carni varie

Carni Ovine

L’attività pastorizia, specialmente quella delle pecore, è uno tra i mestieri più antichi dell’uomo. Ne sono testimonianza, a tal proposito, proprio in Lombardia, le pitture rupestri della Val Camonica, risalenti all’epoca del Neolitico. Queste rappresentano le prime forme di allevamenti stanziali, raffigurando pastori con il proprio gregge al pascolo.

L’allevamento ovino nella storia dell’uomo ha sempre costituito una fonte di reddito e di sviluppo per le popolazioni, tanto che era considerata addirittura la misura di ricchezza di un popolo : pecus (pecora) e pecunia (denaro) in latino hanno la stessa radice etimologica.

Ciò è facile da comprendere infatti, per la sua triplice attitudine produttiva (carne, latte e lana) è stato un animale capace di poter vivere accanto all’uomo fornendo alimenti e protezione dai rigori dell’inverno.

Nel corso della sua evoluzione, le razze e i ceppi sopravvissuti, hanno man mano perso questa loro caratteristica di animale a triplice attitudine e soprattutto dai primi del ‘900, sul nostro territorio, si è assistito a una graduale selezione di pecore a indirizzo produttivo prevalentemente da carne nel nord Italia e da latte, nel centro sud e nelle isole.

Carni Avicole

Il settore avicolo italiano conta, in tutto il Paese, più di 6.200 allevamenti, suddivisi in allevamenti da ingrasso, ovaiole, riproduttori e svezzatori. Completano il panorama 400 stabilimenti per la produzione di mangimi, 174 macelli piccoli e grandi, e oltre 500 stabilimenti per il taglio e l’elaborazione di prodotti e preparazioni a base di carne. Le carni avicole contribuiscono a migliorare la qualità complessiva della dieta nella popolazione italiana. Questo è quanto emerge dal primo Documento di Consenso sul ruolo delle carni avicole dell’istituto di ricerca Nutrition Foundation of Italy (NFI), coordinato da Andrea Poli e Franca Marangoni, con il supporto di esperti nazionali con articolate competenze specialistiche e pubblicato sulla rivista scientifica internazionale Food & Nutrition Research su www.foodandnutritionresearch.net.

Via San Giuseppe n. 20

25017 Lonato del Garda

Tel. 030 9130212

p.iva: 04131810980

C.F.: BRM SMN 72B18 F704Y 

  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

© 2020 by PREGIO di Marco de Santi